Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2008 October;57(10) > Minerva Stomatologica 2008 October;57(10):535-47

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Stomatologica 2008 October;57(10):535-47

lingua: Inglese, Italiano

Un caso di aspirazione accidentale di fresa odontoiatrica: implicazioni cliniche e riflessioni medico-legali

D’Ovidio C. 1, Carnevale A. 2, Pantaleone G. 1

1 Section of Legal Medicine Department of Medicine and Aging Sciences G. d’Annunzio University, Chieti, Italy
2 Department of Legal Medicine G. d’Annunzio University, Chieti, Italy


PDF  


L’aspirazione di corpi estranei nelle vie aeree inferiori in corso di procedura odontoiatrica costituisce un’evenienza rara, ma certamente temibile per le possibili conseguenze. Scopo del presente lavoro è evidenziare i rischi connessi con procedure anche routinarie rilevando tutte le procedure da attuare ai fini preventivi e approfondendo le tematiche e gli orientamenti giurisprudenziali concernenti la responsabilità professionale odontoiatrica in ambito civile. È stato osservato un caso di aspirazione di fresa odontoiatrica nel segmento basale posteriore del lobo inferiore del polmone sinistro in un soggetto di sesso maschile di anni 31. La procedura broncoscopica non consentiva l’asportazione della punta metallica, pertanto il paziente veniva sottoposto a RMN e successivamente veniva asportato il corpo estraneo in video-toracoscopia. Attraverso l’analisi delle procedure strumentali odontoiatriche e delle possibili criticità connesse, sulla scorta dei dati di letteratura, vengono esaminate le cautele adottabili per prevenire tali fenomeni. Sono individuati e discussi gli elementi essenziali per l’accertamento dei profili di responsabilità professionale in capo all’odontoiatra che non dovesse osservare le opportune cautele operative anche in corso di interventi considerati “a basso rischio” per il paziente, quali quelli in endodonzia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail