Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2008 Giugno;57(6) > Minerva Stomatologica 2008 Giugno;57(6):323-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Stomatologica 2008 Giugno;57(6):323-9

 CASI CLINICI

Osteomielite mandibolare da Pseudomonas aeruginosa: caso clinico

Pappalardo S., Tanteri L., Brutto D., Marescalco M., Carlino V., Consolo G., Mauro M., Cappello V.

Second Section of Dentistry Department of Medical-Surgical Specialties Policlinic Hospital “Gaspare Rodolico” University of Catania, Catania, Italy

L’osteomielite è una patologia infiammatoria relativamente frequente, a livello delle ossa mascellari. In questo studio, viene riportato un caso di osteomielite mandibolare, sviluppatasi in un sito precedentemente sottoposto all’enucleazione di una cisti follicolare e dell’elemento dentario a essa associato. Il caso risulta inusuale, in quanto, l’osteomielite dei mascellari possiede, tipicamente, una genesi polimicrobica. In questo studio, invece, l’agente microbico responsabile è risultato la Pseudomonas aeruginosa. Essa rappresenta un patogeno opportunista, che si ritrova normalmente su superfici umide e sulle piante. Pseudomonas aeruginosa si caratterizza anche per essere multiresistente agli antibiotici, rappresentando quindi un rischio per la salute in ambienti ospedalieri. Dopo l’identificazione dell’agente microbico responsabile, la paziente è stata sottoposta a terapia antibiotica a base di ciprofloxacina (250 mg/12 ore) per 10 giorni, ottenendo la guarigione della patologia flogistica.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina