Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2008 April;57(4) > Minerva Stomatologica 2008 April;57(4):203-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Stomatologica 2008 April;57(4):203-10

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Un’insolita comunicazione oro-nasale indotta dall’abuso di cocaina: caso clinico e revisione della letteratura

Tartaro G. 1, Rauso R. 1, Bux A. 2, Santagata M. 3, Colella G. 3

1 Service of Maxillo Facial Traumatology Department of Pathology, Head Neck and Oral Surgery Second University of Naples, Naples, Italy
2 Department of Dentistry Second University of Naples, Naples, Italy
3 Service of Maxillo Facial Surgery Second University of Naples, Naples, Italy


PDF  


Negli ultimi 50 anni l’utilizzo di cocaina ha avuto un’incidenza crescente nel mondo. L’inalazione cronica di cocaina può portare alla distruzione delle strutture anatomiche del distretto oro-maxillo-facciale ed esitare in una perforazione oro-nasale. In base alla conoscenza degli autori l’unico tipo di comunicazione oro-nasale indotto da cocaina descritto in letteratura è la perforazione del palato duro; solo in un lavoro è stato descritto un caso di comunicazione oro-nasale con difetto coinvolgente regione del cavo orale diversa dal palato, nella fattispecie il vestibolo gengivale anterior-superiore. In questo articolo gli autori presentano il primo caso descritto in letteratura di comunicazione oro-nasale che coinvolge sia il palato duro sia il vestibolo superiore laterale destro indotto da abuso di cocaina; inoltre, gli autori effettuano una revisione della letteratura descrivendo i diversi casi pubblicati, il management di questo tipo di lesioni e la relazione tra l’abuso cronico di cocaina e gli elevati livelli siero-ematici di c-ANCA.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail