Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2008 Marzo;57(3) > Minerva Stomatologica 2008 Marzo;57(3):109-16

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale

Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0926-4970

Online ISSN 1827-174X

 

Minerva Stomatologica 2008 Marzo;57(3):109-16

 ARTICOLI ORIGINALI

Livelli salivari di cortisolo in giovani adulti con disturbi temporomandibolari

Da Silva Andrade A. 1, Gamero G. H. 1, Pereira L. J. 2, Junqueira Zanin I. C. 3, Gavião M. B. 1

1 Department of Pediatric Dentistry, Piracicaba Dental School, State University of Campinas Piracicaba, SP, Brazil
2 Três Corações Dental School, Vale do Rio Verde University, Três Corações, MG, Brazil
3 Department of Oral Diagnosis Piracicaba Dental School State University of Campinas Piracicaba, SP, Brazil

Obiettivo. Le cause dei disturbi temporoman-dibolari (temporomandibular disorders: TMDs) sono multifat-toriali, essendo in gioco fattori sia fisici che psicologici. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare i livelli salivari di cortisolo in giovani adulti con TMDs.
Metodi. Per stabilire la diagnosi di TMDs relativamente ai fattori fisici (asse I) e psicologici (depressione e somatizzazione; asse II) è stato utilizzato il Research Diagnostic Criteria (RDC)/TMDs. I giovani adulti di entrambi i sessi hanno formato il gruppo TMDs maschile (21,7±2,21 anni, N=10) e femminile (22,7±1,95 anni, N=10), mentre 20 soggetti sani hanno formato il gruppo di controllo maschile (22,5±1,96 anni, N=10) e femminile (22,4±2,17 anni, N=10). I campioni di saliva sono stati raccolti immediatamente dopo il risveglio e al momento di andare a letto. I livelli di cortisolo sono stati misurati con tecnica enzimatica immunoassay.
Risultati. Nella valutazione mattutina il gruppo TMDs femminile ha evidenziato un livello significativamente superiore di cortisolo (2,890±0,411 µg/dL) rispetto al gruppo di controllo corrispondente (2,470±0,486 µg/dL). I punteggi relativi alla depressione sono stati significativamente maggiori nel gruppo TMDs femminile (1,3±0,18) rispetto ai gruppi di controllo femminile (0,72±0,18) e maschile (0,51±0,13). I gruppi con TMDs hanno evidenziato punteggi di somatizzazione significativamente superiori (0,69±0,16 per i soggetti di sesso maschile e 1,38±0,23 per quelli di sesso femminile) rispetto ai controlli (0,23±0,10 per i soggetti di sesso maschile e 0,78±0,15 per quelli di sesso femminile) e anche in questo caso i punteggi sono stati significativamente maggiori per i soggetti di sesso femminile rispetto a quelli di sesso maschile.
Conclusioni. I livelli di cortisolo sono maggiori nei soggetti con TMDs, soprattutto in quelli di sesso femminile, che presentavano punteggi elevati relativamente alla depressione e alla somatizzazione. I risultati suggeriscono che la valutazione dei livelli salivari di cortisolo potrebbe essere uno strumento promettente per la diagnosi di TMDs associati a fattori psicologici.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina