Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2006 November-December;55(11-12) > Minerva Stomatologica 2006 November-December;55(11-12):655-61

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Minerva Stomatologica 2006 November-December;55(11-12):655-61

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Impiego topico di farmaci ad azione antimicrobica nel trattamento della parodontite cronica dell’adulto

Pappalardo S. 1, Baglio O. A. 1, Cappello C. 1, Guarrera S. 1, De Benedittis M. 3, Petruzzi M. 3, Grassi R. F. 3

1 Odontostomatology Unit II Department of Medical and Surgical Specialties University of Catania, Catania, Italy 2 Unit of Periodontics and Prosthetics Departmernt of Medicine University of Bari, Bari, Italy


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo lavoro è stato quello di valutare i risultati clinici e microbiologici di alcune sostanze ad azione antimicrobica locale, impiegati come coadiuvanti nel trattamento e nel mantenimento dei pazienti affetti da parodontite.
Metodi. Lo studio è stato condotto su 33 pazienti, di età compresa tra 37 e 49 anni, affetti da parodontite cronica dell’adulto. Undini dei 33 pazienti trattati, sono stati sottoposti al trattamento locale a base di doxiciclina al 10%, iniettata direttamente all’interno della tasca; altri 11 pazienti, invece, sono stati sottoposti all’applicazione in situ di un gel antibatterico a base di clorexidina all’1,5%; i restanti 11 pazienti hanno usufruito del solo trattamento meccanico di scaling e root planing; i pazienti trattati con doxiciclina sono stati sottoposti all’analisi del fluido crevicolare, misurato tramite cromatografia liquida ad alta pressione nell’arco di 1 mese.
Risultati. Negli 11 pazienti trattati con antibioticoterapia locale, si è osservata una riduzione media della perdita di attacco e della profondità di sondaggio di 1,4 mm; negli 11 pazienti trattati con clorexidina si è verificata una riduzione media della perdita di attacco e profondità di sondaggio di 0,9 mm; nei restanti 11 pazienti si sono ottenuti dei valori che risultano essere inferiori rispetto a quelli ottenuti nei pazienti sottoposti al trattamento con le due sostanze coadiuvanti.
Conclusioni. Alla luce di tali risultati si può affermare che l’applicazione di agenti antimicrobici direttamente sul sito da trattare può essere considerata un valido ausilio al convenzionale trattamento parodontale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail