Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2005 Novembre-Dicembre;54(11-12) > Minerva Stomatologica 2005 Novembre-Dicembre;54(11-12):611-34

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Stomatologica 2005 Novembre-Dicembre;54(11-12):611-34

 ARTICOLI ORIGINALI

nfluenza delle patologie del ginocchio sul controllo posturale e sull'attività dei muscoli della testa, del collo e del tronco

Tecco S., Colucci C., Calvisi V., Orso C. A., Salini V., Festa F.

Obiettivo. Scopo del lavoro è valutare gli effetti della rottura del legamento crociato anteriore (LCA) del ginocchio sul controllo posturale e sull'attività dei principali muscoli della testa, del collo e del tronco, al fine di indagare l'esistenza di connessioni tra masticazione e postura corporea.
Metodi. L'attività elettromiografica di superficie (surface electromyography, sEMG) dei muscoli e il loro indice di asimmetria, in posizione di riposo mandibolare e in massimo serramento volontario (maximal voluntary clenching, MVC) e le misurazioni posturometriche e stabilometriche di 25 pazienti (età media 28±9 anni) con patologia al ginocchio sinistro, sono stati confrontati con soggetti-controllo senza patologia.
Risultati. In posizione di riposo mandibolare, i pazienti mostravano una maggiore attività sEMG di temporale anteriore, massetere, sternocleidomastoideo e trapezio inferiore rispetto ai soggetti-controllo (P<0,05); durante l'MVC, i pazienti mostravano una minore attività sEMG di temporale anteriore e massetere destri e una maggiore attività del trapezio inferiore rispetto ai soggetti-controllo. Riguardo alla valutazione stabilometrica, tutti i soggetti mostravano una significativa riduzione della lunghezza del tracciato descritto dal centro di pressione (center of pressure, CoP) durante il test a occhi aperti e con rulli salivari, rispetto al test a occhi chiusi e posizione di riposo mandibolare (P<0,05). Inoltre, i pazienti mostravano uno spostamento significativo della posizione del CoP in direzione anteriore (P<0,05) e verso destra (P<0,05) rispetto ai soggetti-controllo durante ogni test.
Conclusioni. La rottura dell'LCA del ginocchio sembra associarsi a un cambiamento nell'attività sEMG dei muscoli di testa, collo e tronco e a un cambiamento nella posizione del CoP corporeo. I rulli salivari sembrano migliorare la stabilità del soggetto.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina