Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2005 Maggio;54(5) > Minerva Stomatologica 2005 Maggio;54(5):311-20

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2005 Maggio;54(5):311-20

lingua: Inglese, Italiano

Terapia parodontale non chirurgica dell'aumento di volume gengivale nei trapiantati in trattamento con ciclosporina A. Valutazione clinica a 12 mesi

Aimetti M., Romano F., Priotto P., C. Debernardi C.


PDF  


Obiettivo. Lo scopo del presente lavoro è stato valutare gli effetti clinici ottenuti con la terapia non chirurgica e di mantenimento sull'aumento di volume gengivale (AVG) da ciclosporina A (CsA) in un gruppo di pazienti trapiantati.
Metodi. Trenta pazienti sono stati sottoposti a terapia eziologia e di mantenimento con scadenza bimestrale per un periodo di 12 mesi. Sono stati rilevati secondo metodica full mouth, al baseline e a 12 mesi, l'indice di placca, di sanguinamento, la profondità di sondaggio, il grado di AVG secondo l'indice di Seymour (hypertrophy index, HI) e la distanza tra la linea mucogengivale e la base e l'apice di ogni papilla interdentale.
Risultati. Al baseline 22 pazienti presentavano valori di HI >30% ed erano considerati come ''responders''. In totale, 376 unità gengivali (72,31%) nei sestanti anteriori e 376 (54,97%) in quelli laterali presentavano AVG con un valore medio di HI pari a 2,22 ± 1,95 e 1,24 ± 1,57, rispettivamente. La terapia causale ha determinato un miglioramento statisticamente significativo di tutti i parametri presi in esame (P<0,0001). Tutti i pazienti sono andati incontro a una riduzione del numero dei siti interessati da AVG (valori medi di HI pari a 042 ± 0,77 e 0,39 ± 0,85 nei settori anteriori e posteriori) e nessuno presentava al termine del periodo di osservazione valori di HI >30% e unità gengivali di gravità 5.
Conclusioni. Un'istruzione mirata e una forte motivazione alle manovre di igiene domiciliare, inserite in un programma di terapia eziologia e di mantenimento a scadenza bimestrale, sembrerebbero in grado di controllare efficacemente l'AVG con risultati stabili a lungo termine.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail