Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2005 Gennaio-Febbraio;54(1-2) > Minerva Stomatologica 2005 Gennaio-Febbraio;54(1-2):79-90

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Stomatologica 2005 Gennaio-Febbraio;54(1-2):79-90

lingua: Inglese, Italiano

Parodontite associata a fessura radicolare. Proposta di una classificazione e descrizione di un caso clinico

Mauro S., Orlando L., Panzoni R., Orlando P. F.


PDF  


La presenza di una fessura radicolare palatina (palato-radicular groove, PRG), osservata più frequentemente a livello degli incisivi laterali superiori, può compromettere sia la polpa radicolare sia il parodonto, creando lesioni endo-parodontali. Spesso la prognosi di questi elementi è compromessa a causa della mancata diagnosi o dell'approccio terapeutico multidisciplinare necessario per curare le patologie associate presenti. Viene proposta una classificazione istopatologica e clinica che indica la terapia da praticare in rapporto al grado di compromissione dell'elemento affetto. Vengono presi in considerazione gli approcci preventivi ed è riportato un caso clinico esemplificativo della problematica terapeutica.
È stata osservata una paziente di 49 anni affetta da PRG dell'incisivo laterale superiore sinistro, trattato endodonticamente alcuni anni prima, con sondaggi di 10 mm e 7 mm, perdita d'attacco clinico di 11 mm e mobilità di primo grado. L'elemento è stato curato mediante splintaggio, chirurgia parodontale con radicoloplastica, condizionamento radicolare, rigenerazione tissutale guidata (guided tissue regeneration, GTR) e con protesizzazione dell'elemento per motivi estetici.
A distanza di 6 anni il sito operato ha mostrato sondaggi di 3 mm, guadagni di attacco clinico di 4 mm e 7 mm e riduzione della mobilità. La corona protesica ha ripristinato l'estetica della paziente.
Anche in presenza di fessura radicolare palatina di Grado 3, secondo la classificazione proposta, si può modificare la prognosi dell'elemento dentale mediante associazione di terapia canalare, parodontale e protesica. La classificazione proposta indica al clinico la terapia da intraprendere.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail