Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2005 January-February;54(1-2) > Minerva Stomatologica 2005 January-February;54(1-2):53-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2005 January-February;54(1-2):53-62

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Le urgenze odontoiatriche nel paziente affetto da patologia infettiva e/o sieropositivo

Novelli F., Calvanese I.


PDF  


Obiettivo. L'obiettivo dello studio è valutare la richiesta di urgenze odontoiatriche nell'ambito del trattamento di pazienti portatori di patologie infettive o sani, in particolare con un passato di tossicodipendenza.
Metodi. L'U.O. di Odontostomatologia dell'Ospeda-le di Narni ha predisposto un ambulatorio odontoiatrico per i pazienti affetti da malattie infettive. In considerazione del rilevante numero di urgenze che si sono presentate, abbiamo elaborato una ricerca prospettica sulle problematiche urgenti del soggetto tossicodipendente portatore o meno di virus infettivi. Il nostro studio ha preso in esame 4 anni di attività, dal 1997 al 2000, durante i quali sono stati visitati 456 pazienti, tutti ex-tossicodipendenti, per ognuno dei quali è stato seguito un protocollo base, comprendente la prima visita, l'indagine anamnestica, gli esami di laboratorio eventualmente necessari e, infine, le terapie conservative, demolitive e riabilitative protesiche.
Risultati. I soggetti afferenti all'ambulatorio odontoiatrico per problemi urgenti sono stati 120, esattamente il 26% della popolazione totale. Distinguendo i soggetti in base alla patologia sistemica di base, abbiamo osservato che il 28% dei soggetti infetti e il 21% dei pazienti sani hanno richiesto una terapia odontoiatrica urgente.
Conclusioni. Il paziente ex-tossicodipendente richiede un protocollo di approccio, profilassi e terapia specifico e personalizzato, in modo particolare ove sia anche portatore di patologie infettive. La nostra esperienza illustra quanto sia necessaria una buona valutazione stomatologia in questa categoria di soggetti, i quali richiedono sempre più spesso l'intervento dell'odontoiatra.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail