Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2003 Settembre;52(9) > Minerva Stomatologica 2003 Settembre;52(9):413-26

ULTIMO FASCICOLOMINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2003 Settembre;52(9):413-26

lingua: Inglese, Italiano

Valutazione dell'interazione tra un nuovo desensibilizzante dentinale e la dentina mediante microscopia a scansione elettronica

Brenna F., Tagliabue A., Levrini L., Tettamanti L., Quacci D., Bergamaschi M.


PDF  ESTRATTI


Obiettivo. Lo scopo di questo studio è di valutare l'interazione tra un nuovo desensibilizzante dentinale Twin Pro* e gli adesivi smalto-dentinali e materiale per otturazione con la dentina mediante la microscopia a scansione elettronica.
Metodi. In molari estratti privi di carie o fissurazioni sono state preparate cavità di Black di I classe e, dopo aver disinfettato le preparazioni, i campioni sono stati divisi in 4 gruppi costituiti da 2 denti ciascuno secondo il seguente schema: Gruppo A: Twin Pro, composito fluido (Tetric-Flow Vivadent) e micro-ibrido (Tetric-Ceram Vivadent) in cavità mordenzata (con Liner Bond 2V Clearfil). Gruppo B: Twin Pro, Primer e Bonding caricato (PQ1-Ultradent) più composito fluido e micro-ibrido in cavità mordenzata con acido fosforico al 37%. Gruppo C: Twin Pro, amalgama d'argento (Phasealloy- Sybram Kerr). Gruppo D (controllo) Primer auto-mordenzante più composito fluido e micro-ibrido. I campioni sono stati analizzati mediante microscopio a scansione elettronica
Risultati. I risultati ottenuti in tutti i gruppi hanno mostrato che il nuovo desensibilizzante dentinale Twin Pro non altera l'adesione dei materiali compositi alla parete delle cavità dentali. Infatti l'osservazione mediante microscopia a scansione elettronica (SEM) consente di distinguere il desensibilizzante dagli strati adesivi, che appaiono ben adesi alla superficie dentinale delle cavità.
Conclusioni. I risultati dell'osservazione al SEM mostrano che il Twin Pro non interferisce con l'adesione dell'otturazione alla superficie dentale, poiché stabilisce un'efficiente interconnessione con i differenti materiali utilizzati e forma uno strato uniforme che occlude i canalicoli dentinali e costituisce un'efficace barriera che contribuisce a proteggere la dentina da stimoli algogeni esterni.

inizio pagina