Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2003 Luglio-Agosto;52(7-8) > Minerva Stomatologica 2003 Luglio-Agosto;52(7-8):365-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2003 Luglio-Agosto;52(7-8):365-72

lingua: Inglese, Italiano

Confronto tra ultrasonografia e Risonanza Magnetica nella valutazione del versamento nell'articolazione temporomandibolare

Tognini F., Manfredini D., Melchiorre D., Zampa V., Bosco M.


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo lavoro è valutare l'accuratezza dell'ultrasonografia (US) nella visualizzazione del versamento nell'articolazione temporomandibolare (ATM) attraverso il confronto con i reperti di risonanza magnetica (RM) assunti come «gold standard».
Metodi. Il gruppo di studio ha compreso 44 soggetti con segni e sintomi di disordine temporo-mandibolare (DTM). Tutte le articolazioni (N=88) sono state sottoposte a US ed esame di RM allo scopo di documentare la presenza di versamento intrarticolare eseguiti in cieco a non più di 2 settimane di distanza l'uno dall'altro. Durante tale periodo i pazienti non sono stati sottoposti ad alcuna forma di terapia. Sensibilità, specificità, valori predittivi positivi e negativi dell'US sono stati calcolati e il test K di Cohen è stato impiegato per valutare la concordanza tra le 2 metodiche diagnostiche.
Risultati. La RM ha consentito di visualizzare versamento intrarticolare in 41 delle 88 ATM esaminate (46,5%) mentre nessun reperto di versamento è stato riscontrato nelle rimanenti 47 articolazioni (53,5%). L'US ha consentito di porre diagnosi di versamento articolare in 42 articolazioni (47,8%), mentre nessuna raccolta di fluido è stata evidenziata nelle rimanenti 46 articolazioni (52,2%). L'US ha mostrato una sensibilità del 75,6% e una specificità del 76,5%. I valori predittivi positivi e negativi sono stati rispettivamente 73,8% e 78,2%. La concordanza tra US e RM per la valutazione del versamento nell'ATM è risultata buona (agreement 76,1%, K=0,521)
Conclusioni. L'US è una metodica poco costosa, facilmente eseguibile, non invasiva che potrebbe imporsi come metodica di primo livello nella valutazione del versamento dell'ATM.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail