Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2002 November-December;51(11-12) > Minerva Stomatologica 2002 November-December;51(11-12):479-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2002 November-December;51(11-12):479-94

lingua: Italiano

Antropometria e percezione estetica del volto in un campione di popolazione italiana. Considerazioni ai fini della chirurgia ortognatica

Ramieri G., Spada M. C., Nasi A., Tavolaccini A., Berrone S.


PDF  


Obiettivo. Le aspettative estetiche dei pazienti ortochirurgici sono molto aumentate nel tempo, così che il chirurgo maxillo-facciale deve sempre più tenerle in considerazione nella programmazione del trattamento. Lo sviluppo dell'antropometria è in ciò di grande aiuto, integrando metodiche diagnostiche già consolidate. Scopo dello studio è di fornire i dati antropometrici del volto di un campione di individui di razza mediterranea esteticamente gradevoli e di valutare l'utilizzo di una metodica di indagine rapida e semplice nell'aiutare l'operatore a formulare un piano terapeutico.
Metodo. Viene indagato un gruppo di 94 individui di ceppo mediterraneo mediante misurazioni antropometriche su immagini fotografiche, ottenendo 28 proporzioni tra misure e 33 valutazioni angolari. Le misurazioni antropometriche sono correlate con la valutazione estetica di 3 osservatori comuni e di 3 operatori del settore. Il gradimento estetico è misurato secondo tre livelli per gli osservatori comuni (sopra la media, normali, sotto la media) e due livelli per gli operatori del settore (eumorfici e dismorfici). I dati sono confrontati inoltre con analoghe misurazioni riportate in letteratura su popolazioni nordamericane ed africane.
Risultati. Questa indagine fornisce i parametri di normalità antropometrica relativi ad una popolazione mediterranea di individui esteticamente gradevoli. Si conferma l'evidenza di un dismorfismo sessuale, già evidenziato in altri studi, e di variazioni morfologiche di natura razziale rispetto ai dati presenti in letteratura.
Conclusioni. Il metodo descritto nel lavoro si dimostra sufficientemente semplice e ripetitivo per l'utilizzo clinico. La sua applicazione in chirurgia ortognatodontica potrà fornire dati oggettivi e ripetibili per la valutazione del risultato estetico del trattamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail