Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2002 Giugno;51(6) > Minerva Stomatologica 2002 Giugno;51(6):263-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Stomatologica 2002 Giugno;51(6):263-8

lingua: Inglese, Italiano

Dislocazione linguale del terzo molare inferiore intero: presentazione di un caso e suggerimenti per la prevenzione e il «management»

Pippi R., Perfetti G.


PDF  


La perfetta conoscenza dell'anatomia regionale costituisce il principale fattore di prevenzione della dislocazione dentaria durante l'estrazione del terzo molare inferiore. Alcuni espedienti tecnici debbono essere applicati per evitare questo tipo incidente e per risolverlo qualora comunque esso si verifichi. Il paziente è giunto alla nostra osservazione 2 giorni dopo che, durante l'estrazione chirurgica del terzo molare inferiore sinistro, questo gli era stato dislocato lingualmente. Per ottenere la migliore esposizione chirurgica della precedente breccia ossea e per poter quindi recuperare il dente dislocato, sono stati eseguiti 2 lembi mucoperiostei, uno su ciascun versante della mandibola. L'intervento, eseguito in anestesia generale, non è stato gravato da ulteriori complicanze. L'estrazione del terzo molare inferiore diventa complicata nel caso in cui si verifichi la dislocazione linguale dell'elemento dentario. Vengono analizzati i fattori predisponenti e le regole per ridurre i rischi di comparsa di questo incidente e per semplificare il recupero del dente dislocato.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail