Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2001 Giugno;50(6) > Minerva Stomatologica 2001 Giugno;50(6):183-92

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2001 Giugno;50(6):183-92

lingua: Inglese, Italiano

Terapia di difetti infraossei con membrana di collagene sostenuta da osso bovino deproteinato

Mauro S., Orlando L.


PDF  


Obiettivo. Il trattamento di difetti infraossei tramite la Rigenerazione Tissutale Guidata (GTR) che impieghi una membrana riassorbibile supportata da sostituto osseo è una tecnica largamente utilizzata. Il nostro obiettivo è quello di valutare le variazioni dei parametri clinici in seguito all'uso di questi materiali in uno studio clinico prospettivo.
Metodi. Sono stati trattati con GTR 9 difetti infraossei in 9 pazienti usando una membrana di collagene a doppio strato e osso bovino deproteinato in forma granulare associati a condizionamento radicolare con tetraciclina-HCl. Sono stati inclusi nello studio 9 pazienti non fumatori con parodontite dell'adulto e con una risposta alla terapia iniziale buona. Il sito considerato aveva un sondaggio di almeno 5 mm e un difetto angolare profondo almeno 2 mm. I parametri clinici valutati sono stati la profondità di sondaggio (PPD), il livello di attacco clinico (CAL) e la recessione gengivale (REC) ed inoltre gli indici di placca di Quigley e Hein modificato (PI), di sanguinamento al sondaggio di O'Leary (FMBS) e gengivale di Löe e Sillness (GI). La valutazione dei parametri è stata effettuata una settimana prima dell'intervento e alla visita di controllo che è avvenuta dopo un tempo medio di 22,9 mesi. Dopo la rimozione delle suture in ottava giornata le sedute di igiene professionale sono state effettuate presso il proprio dentista generico ogni 4 mesi. Le misurazioni dei parametri clinici baseline ed alla visita finale di controllo sono state comparate con il «t»-test di Student per verificare la significatività delle modifiche riscontrate in questa serie di casi.
Risultati. I valori di PI, FMBS e GI sono rimasti pressoché invariati (p>0,05). Si è verificata una riduzione media di PPD di 4,0±2,7 mm (p=0,002), un aumento medio di CAL di 4,1±2.5 mm (p=0,001) e una riduzione media di REC di 0,2±1,2 mm (p=0,594). Il valore di significatività è stato stabilito a p=0,05.
Conclusioni. Possiamo concludere che i materiali usati in questo studio hanno dimostrato un buon comportamento clinico e la tecnica chirurgica descritta ha dato risultati che nei limiti di questo numero di casi ha modificato il PPD e il CAL in maniera significativa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail