Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2000 October;49(10) > Minerva Stomatologica 2000 October;49(10):463-74

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2000 October;49(10):463-74

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Saldature in Titanio con tecniche Laser ed Infrarossi: indagine comparativa della microstruttura

Manicone P., Valentini G., Raffaelli L., Raffaelli R.


PDF  


Obiettivo. Scopo dell'indagine è il confronto della microstruttura di saldature in Titanio, realizzate con tecniche Laser e Infrarossi, attraverso un'indagine al SEM, un'indagine metallografica ed un test di microdurezza.
Metodi. I campioni iniziali in cera sono stati separati nella regione mediana corrispondente alla zona di saldatura, successivamente posti in fusione e quindi saldati. In totale sono stati realizzati 40 campioni, ripartiti in due gruppi da 20: il primo gruppo è stato sottoposto a saldatura Laser, il secondo a saldatura con Infrarossi. Le aree di saldatura e quelle del metallo non trattate sono state quindi sottoposte ad osservazione al SEM e ad analisi metallografica. Il test di microdurezza è stato compiuto sulle superfici longitudinali di ciascun campione, con un carico di 150 g per 15 sec fino a 7 mm di distanza dalla regione di saldatura.
Risultati. Le immagini al SEM relative al gruppo 1 hanno rivelato un'interfaccia metallo-saldatura omogenea, senza porosità; sui campioni del gruppo 2 l'interfaccia osservata appare nettamente distinta. Dall'analisi metallografica si ricava che i campioni saldati con Laser presentano esclusivamente Titanio; in quelli saldati con Infrarossi si rileva anche la presenza di Ni e Cu. I valori relativi alla microdurezza sono risultati più elevati nelle regioni di saldatura per entrambi i gruppi considerati.
Conclusioni. L'impiego di saldature Laser con l'esclusiva presenza di Titanio sembra ideale per il mantenimento del monometallismo. Per entrambe le tecniche è stato evidenziato un cambiamento microstrutturale relativo alle aree esposte a calore.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail