Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2000 March;49(3) > Minerva Stomatologica 2000 March;49(3):107-18

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2000 March;49(3):107-18

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Espressione di glutatione-S-transferasi nel carcinoma squamoso orale

Pannone G., Lo Muzio L., Pappalardo S., Bambini F., Rubini C., Fioroni M., Fanali S.


PDF  


Obiettivo. Molti carcinomi orali mostrano una ridotta o assente risposta alla chemioterapia e, per il momento, i meccanismi responsabili di tale fenomeno non sono ben conosciuti. L'enzima glutatione-S-transferasi (GST) è una delle molecole coinvolte nel fenomeno della resistenza a diverse famiglie di chemioterapici. La sua azione fisiologica consiste nella coniugazone di diverse sostanze (farmaci, metaboliti) al glutatione ridotto per la loro eliminazione dalla cellula. A tutt'oggi sono conosciuti diversi isoenzimi di GST: GST-alpha, GST-mu, GST-pi, GST-theta e la iper-espressione di GST-pi è spesso associata alla trasformazione maligna. Diversi studi, infatti, riportano l'utilità del GST-pi come possibile marcatore delle lesioni orali a rischio. GST è, comunque, sicuramente coinvolto nella resistenza agli agenti alchilanti. Per verificare il possibile ruolo di GST nella carcinogenesi orale e nella chemioresistenza nativa, gli Autori hanno esaminato l'espressione della proteina mediante immunoistochimica in campioni di carcinoma orale e nell'epitelio perineoplastico.
Metodi. Gli Autori hanno valutato mediante immunoistochimica l'espressione di GST-a e GST-pi in 17 casi di OSCC a differenti gradi di differenziazione cellulare.
Risultati. L'espressione di GST-pi nei tumori primitivi del cavo orale variava da lieve a moderata. L'espressione di GST-a negli stessi casi era spesso sovrapponibile a quella di GST- p, salvo alcune eccezioni.
Conclusioni. L'espressione di GST è indice dell'importanza del ruolo assunto da tali molecole nella resistenza ai chemioterapici: la positività per GST-p e GST-a potrebbe costituire un indice di riconoscimento per un gruppo di OSSC chemioresistenti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail