Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2000 January-February;49(1-2) > Minerva Stomatologica 2000 January-February;49(1-2):21-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 2000 January-February;49(1-2):21-6

lingua: Italiano

La pratica sportiva e la traumatologia maxillo-facciale (Attuali aspetti epidemiologici e clinici in merito ad una casistica di 379 casi (1982-1998)

De Gioanni P. P., Mazzeo R., Servadio F.


PDF  


Obiettivo. Il continuo miglioramento della qualità della vita dell'individuo e il sempre maggiore interesse verso le attività sportive hanno determinato un aumento della pratica dello sport nel tempo libero sia a livello amatoriale che dilettantistico. In conseguenza di ciò i traumatismi correlati all'attività sportiva hanno subito un incremento a partire dalla fine degli anni '80. Lo scopo di questo lavoro è quello di illustrare la nostra esperienza nel trattamento delle lesioni appartenenti a questa particolare categoria.
Metodi. La casistica valutata comprende i pazienti ricoverati presso la Divisione di Chirurgia Maxillo-facciale dell'Università di Torino in 15 anni di attività. Durante questo periodo sono stati registrati 379 casi di fratture del distretto maxillo-facciale riportate durante lo svolgimento di una attività sportiva su 2925 del totale. I fattori considerati sono stati il tipo di sport praticato, l'età ed il sesso del paziente, la causa dell'incidente, il sito della lesione ed il trattamento eseguito.
Risultati. I traumi sportivi rappresentano il 12,9% dei traumi totali. L'età media è pari a 32,1 anni ed il rapporto uomo/donna è pari a 5,6:1. Le discipline sportive considerate sono 16, ma calcio (43,5%), ciclismo (23,4%) e sci (13,9%) ne rappresentano l'80,9%. Le lesioni osservate hanno coinvolto diverse regioni del volto con una prevalenza per il complesso orbito zigomatico (47,4%) rispetto alla mandibola (42%). Sono stati presi in esame i più significativi principi di trattamento terapeutico e preventivo in incidenti intercorsi durante la pratica sportiva.
Conclusioni. Gli Autori concludono sottolineando l'importanza della prevenzione nella traumatologia dello sport.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail