Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 1999 June;48(6) > Minerva Stomatologica 1999 June;48(6):257-64

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 1999 June;48(6):257-64

lingua: Italiano

Le cheratocisti odontogene (Revisione di una casistica e controllo clinico a distanza)

Francone S., Aimetti M., Tarello F., Berrone S.


PDF  


Obiettivo. Questo studio retrospettivo si propone di individuare e valutare le caratteristiche cliniche e l'incidenza di recidiva di una casistica di 40 cheratocisti composta da 31 lesioni primarie, 7 casi di prima recidiva (17,5%) e 2 casi di seconda recidiva (5%); tutte le lesioni presentavano notevoli dimensioni e sono state trattate chirurgicamente e sottoposte ad un controllo clinico annuale con un follow-up minimo di 7 anni.
Metodi. In questo studio viene presentata una casistica di 40 cheratocisti odontogene trattate nel periodo 1985-1996 della Divisione di Chirurgia maxillo-facciale dell'Università di Torino. La casistica è composta da 40 cheratocisti di cui 31 lesioni primarie, 7 casi di prima recidiva (17,5%) e 2 casi di seconda recidiva (5%); 12 pazienti erano di sesso femminile (38,7%) e 19 di sesso maschile (61,3%); l'età media dei pazienti è di 42 anni. Di ciascun paziente è stata esaminata la cartella clinica di ricovero, la documentazione radiografica allegata (Rx OPT, Rx Cranio, TC massiccio facciale) e il referto istologico; successivamente ogni caso è stato sottoposto ad un follow-up annuale.
Risultati. La revisione dei dati clinici e della documentazione radiografica ha dimostrato che 28 delle lesioni si sono sviluppate nella mandibola e solo in 3 casi nel mascellare superiore.
Dal punto di vista terapeutico, le cheratocisti localizzate in sede mandibolare sono state trattate in 19 casi mediante cistectomia e in 18 casi la cistectomia è stata seguita dalla marsupializzazione. Due casi a sviluppo mascellare intrasinusale sono stati sottoposti ad intervento di Caldwell-Luc, mentre l'unico caso a sviluppo extrasinusale è stato sottoposto a cistectomia.
La recidiva ha sempre coinvolto la mandibola, manifestandosi entro 5 anni dall'intervento nel 22% dei casi.
Dei 19 casi trattati con semplice cistectomia sono recidivati otto casi (42%), dei 18 casi trattati con cistectomia e marsupializzazione è recidivato un unico caso (5,5%).
Conclusioni. Gli Autori in base alla loro esperienza e in base alle caratteristiche specifiche delle cheratocisti, soprattutto la tendenza a recidivare, ritengono indispensabili e importanti i controlli clinico-radiologici annuali, talora con prelievi bioptici, al fine di intercettare precocemente l'insorgenza di nuove lesioni indipendentemente dalla tecnica chirurgica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail