Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 1999 Aprile;48(4) > Minerva Stomatologica 1999 Aprile;48(4):139-50

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA STOMATOLOGICA

Rivista di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale


Official Journal of the Italian Society of Odontostomatology and Maxillofacial Surgery
Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, Index to Dental Literature, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Stomatologica 1999 Aprile;48(4):139-50

lingua: Italiano

Ricostruzione post-resezione oncologica dei difetti della mandibola

Casella A., Lavorgna G., Pisano R., Navarro Cuellar C., Cuesta Gil M., Navarro Vila C.


PDF  


Obiettivo. I difetti della mandibola risultanti dalla chirurgia per tumore, se non ricostruiti lasciano sequele estetiche funzionali molto importanti che possono rendere impossibile a questi pazienti il ritorno alla loro routine professionale e familiare. La ricostruzione può essere immediata o ritardata, ma noi raccomandiamo chiaramente una ricostruzione immediata.
Metodi. Si analizzano le differenti tecniche che abbiamo utilizzato per la ricostruzione dei difetti della mandibola, specificando quelle che sono attualmente in uso e in quale situazioni dovrebbero essere applicate. I vantaggi e gli svantaggi di lembi microchirurgici e di lembi peduncolati, sono evidenziati. Si discute anche l'uso immediato di impianti endoossei.
Risultati. Sono presentati i risultati dei tipi di ricostruzione dal punto di vista estetico e funzionale. In quest'ultimo aspetto si studia la qualità della fonazione, deglutizione, masticazione e competenza labiale. La masticazione è stata studiata in due tipi di pazienti: quelli con impianti osteointegrati con la neomandibola ricostruita, che furono riabilitati con protesi su impianto, e quelli dove gli impianti osseointegrati non furono usati. Si rileva una sopravvivenza globale di questi pazienti a 5 anni dall'intervento.
Conclusioni. Raccomandiamo la ricostruzione immediata di difetti della mandibola. Lembi microchirurgici e lembi peduncolati possono essere utilizzati per questo scopo. I lembi ossei dovrebbero essere capaci di accettare impianti endoossei di titanio, mentre quei lembi ossei che non danno garanzia sufficiente per una riabilitazione non dovrebbero essere utilizzati. Gli impianti dovrebbero essere messi durante l'atto chirurgico, perché la radioterapia postoperatoria può alterare l'osteointegrazione se gli impianti endoossei al titanio venissero posti successivamente. La sopravvivenza complessiva di questi pazienti dipende dai margini della resezione locale ed è molto più alta con queste tecniche utilizzate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail