Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2016 Settembre;57(3) > Minerva Psichiatrica 2016 Settembre;57(3):113-26

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEWS  


Minerva Psichiatrica 2016 Settembre;57(3):113-26

lingua: Italiano

Sicurezza e benessere sul lavoro in psichiatria: riflessioni e proposte

Roberto CATANESI 1, Guido DI SCIASCIO 2, Claudia PALUMBO 3

1 Sezione Dipartimentale di Criminologia e Psichiatria Forense, Dim, Università di Bari, Bari, Italia; 2 Dipartimento di Neuroscienze ed Organi di Senso, Sezione di Psichiatria, Università di Bari, Bari, Italia; 3 Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII, Bergamo, Italia


PDF  


Il tema della sicurezza e benessere sul posto di lavoro in ambito sanitario costituisce importante argomento di dibattito scientifico. Dai dati di letteratura esistente gli operatori di salute mentale sono fra i sanitari con più alto rischio di subire violenza sul posto di lavoro; altri temi che li riguardano da vicino sono lo stalking, il burnout e lo stress occupazionale. Gli Autori forniscono un’ampia revisione dei contributi scientifici su questi temi, piuttosto limitati In Italia, e segnalano la difficoltà a trasferire dati di letteratura internazionale al contesto italiano. Disporre di dati affidabili e mirati è fondamentale per assumere decisioni scientificamente orientate su sicurezza e benessere nei Dipartimenti di Salute Mentale. Solo così è possibile mettere in atto efficaci misure di prevenzione, ridurre i rischi, informare e formare i lavoratori, produrre buone prassi ed affidabili linee-guida. Gli Autori propongono a tal fine la creazione di Osservatori regionali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail