Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2011 Dicembre;52(4) > Minerva Psichiatrica 2011 Dicembre;52(4):219-25

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Psichiatrica 2011 Dicembre;52(4):219-25

lingua: Italiano

Le review a supporto della psichiatria basata sull’evidenza: cosa si deduce sulla depressione?

Prisco V.

Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Neuroscienze e Comportamento, Napoli, Italia


PDF  


Obiettivo. Valutare come le review, gold standard per la ricerca scientifica, possano offrire un valido supporto alla psichiatria basata sull’evidenza.
Metodi. Sono stati utilizzati due database (Ovid, Pubmed) per identificare le review che trattano di depressione e sono state trovate 1099 review. Fra queste, solo 424, pubblicate da 140 riviste, sono state incluse nello studio. Ogni rivista è stata analizzata per valutare le conclusioni raggiunte da ogni studio esaminato e gli studi sono stati suddivisi in tre differenti gruppi: 1) review che raggiungono risultati certi; 2) review che raggiungono risultati incerti; 3) review che raggiungono risultati nulli. Inoltre, è stata fatta un’ulteriore distinzione all’interno delle review che raggiungono risultati certi, distinguendo i risultati che indicavano una prevalenza certa del trattamento sperimentale rispetto al placebo (“sì”). Con “no” sono stati indicati i casi in cui il trattamento di paragone è risultato essere migliore del trattamento sperimentale e, infine, con “neutro” i casi in cui i due trattamenti erano giudicati essere sovrapponibili negli effetti.
Risultati. Si è notato che all’interno delle review che raggiungono risultati certi la farmacoterapia per il trattamento della depressione era sempre migliore dei controlli, anche rispetto alla terapia elettroconvulsiva e alla psicoterapia.
Conclusioni. Questo risultato sottolinea l’importanza della farmacoterapia nella depressione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail