Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2009 September;50(3) > Minerva Psichiatrica 2009 September;50(3):231-63

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Psichiatrica 2009 September;50(3):231-63

lingua: Inglese

Comorbidità nei disturbi d’ansia

Mazza M., Marano G.

Psychiatry Institute, Sacro Cuore Catholic University, Rome, Italy


PDF  


I disturbi d’ansia sono associati ad alti tassi di comorbidità con svariate condizioni patologiche sia psichiatriche che mediche. Tra tutte le potenziali comorbidità, quelle associate ai disturbi ansiosi spiccano per la loro elevata prevalenza. Lo studio della comorbidità nei disturbi d’ansia rappresenta una sfida, poiché i sintomi riconosciuti nel paziente sono spesso molto severi, presenti precocemente nel corso della vita, e prolungati, rendendo così la loro gestione decisamente più complessa. I ricercatori ammettono che gli individui con disturbi mentali importanti tendono ad avere una peggiore condizione di salute fisica in paragone con le persone non affette da disturbi psichiatrici. Le condizioni mentali o fisiche che possono avere una relazione di comorbidità eziologica si caratterizzano a volte come comorbidità dovuta alla difficoltà di determinare il tempo preciso dell'esordio per una di queste condizioni. Sebbene sia generalmente accettato che molte condizioni fisiche siano associate con seri disturbi psichiatrici, la natura esatta della loro relazione non è ancora chiara. Mentre la presenza di disturbi psichiatrici in pazienti con patologie organiche può essere facilmente spiegata (es. disturbi psichiatrici dovuti a una condizione medica generale o in seguito all’assunzione di farmaci o sostanze), la comprensione dei meccanismi coinvolti nella tendenza ad un’aumentata comorbidità per patologie fisiche in pazienti psichiatrici è più complessa. Vari fattori come stile di vita scarsamente sano, azione di farmaci psicotropi e trattamento medico inadeguato possono essere implicati nella determinazione di tale comorbilità.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail