Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3) > Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3):189-98

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia

Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0374-9320

Online ISSN 1827-1731

 

Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3):189-98

 REVIEW

Personality disorders: updating problems and perspectives

Maffei C.

I disturbi di personalità rappresentano un'area di crescente interesse per clinici e ricercatori, costituendo un difficile problema dal punto di vista sia terapeutico, sia diagnostico e sociale. L'introduzione della terza versione del DSM ha senza dubbio migliorato la definizione dei criteri e delle categorie. Tuttavia, è ora evidente che molti problemi rimangono aperti e irrisolti. I criteri diagnostici sono chiaramente definiti, ma la loro utilità è discutibile; l'attendibilità diagnostica è migliore che nel passato, tuttavia l'utilità degli strumenti diagnostici è dubbia, la validità delle categorie diagnostiche è poco chiara, l'efficacia di alcune forme di trattamento è dimostrata, tuttavia la specificità è dubbia. Un altro problema è rappresentato dal fatto che solo pochi disturbi sono stati studiati e che una conoscenza scientifica approfondita di tutti gli aspetti è disponibile soltanto per il disturbo borderline.
In questo articolo vengono presentati i principali problemi e le possibili soluzioni, anche se per molti problemi non è chiaro quale sia la soluzione migliore, a fronte delle molte proposte. Senza dubbio, il prossimo futuro vedrà importanti cambiamenti in questo ambito, e il DSM-V mostrerà se essi saranno risolti, e in che modo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina