Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3) > Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3):175-88

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Psichiatrica 2005 Settembre;46(3):175-88

lingua: Inglese

Sleep disturbances and depression. A review

Mazza M., Della Marca G., Mennuni G. F., Bria P., Mazza S.


PDF  


I disturbi del sonno rappresentano spesso un sintomo di depressione. I pazienti affetti da disturbi dell'umore presentano caratteristiche alterazioni della macrostruttura e della microstruttura del sonno che li distinguono da soggetti affetti da altre patologie e dai controlli sani. L'associazione esistente tra depressione e disturbi del sonno è stata ben documentata da studi clinici ed epidemiologici. Un'adeguata valutazione e comprensione delle alterazioni del sonno risulta particolarmente importante per questi pazienti, dal momento che esistono prove scientificamente valide del fatto che la presenza di disturbi del sonno si associa a una maggiore gravità e peggiore prognosi della patologia di base. Esistono prove soggettive e oggettive delle alterazioni del sonno nei depressi. Le valutazioni soggettive dei pazienti tendono a confermare le misurazioni oggettive, ottenute attraverso le registrazioni polisonnografiche. Risultati interessanti derivano, in particolare, dall'approfondimento della microstruttura del sonno e del Pattern Ciclico Alternante. È poi importante ricordare che molti farmaci antidepressivi possono peggiorare i disturbi del sonno. Dal momento, quindi, che esistono chiare interrelazioni tra disturbi del sonno e depressione, è fondamentale continuare l'approfondimento clinico di questi pazienti valutandone attentamente le caratteristiche e risolvendo quesiti ancora poco chiari, allo scopo di migliorare l'accuratezza diagnostica, valutare trattamenti adeguati e sviluppare strategie terapeutiche mirate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail