Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1) > Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1):43-54

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1):43-54

lingua: Italiano

La sindrome della donna malmenata in Italia. Uno studio in prospettiva psicopatologica

Marchiori E., Rossi L., Colombo G.


PDF  


Obiettivo. La «sindrome della donna malmenata» si riferisce al quadro psicopatologico di cui soffrono le donne vittime di violenze psicologiche e fisiche da parte del proprio partner. Questo lavoro, dopo una sintetica revisione della letteratura sull'argomento, propone uno studio su un campione di donne maltrattate confrontato con un gruppo di controllo. Obiettivo principale della ricerca è valutare le correlazioni tra l'esperienza di violenza domestica, lo stato generale di salute fisica e psichica, la presenza di sintomi dissociativi e di disturbo post-traumatico da stress, la presenza di tratti personologici di dipendenza.
Metodi. Allo studio hanno partecipato un totale di 50 donne, 25 vittime di violenza e 25 senza anamnesi di vittimizzazione, valutate tramite 4 scale autosomministrate: il General Health Questionnaire (GHQ), la Dissociative Experience Scale (DES), la Post-Traumatic Symptom Scale Self-Report (PSS-SR) e la Dependence Self-Rating Scale (DSRS), per valutare rispettivamente: stato generale di salute fisica e psichica, presenza di sintomi dissociativi e di disturbo post-traumatico da stress, dipendenza psicologica.
Risultati. Le donne maltrattate hanno ottenuto punteggi significativamente maggiori rispetto a quelle del gruppo di controllo alla DES, alla PSS-SR, comprese tutte le sottoscale, al GHQ, incluse le sottoscale relative ai sintomi somatici e depressivi e alla DSRS, compresa la sottoscala della compiacenza.
Conclusioni. I risultati sono in linea con quelli della letteratura internazionale e confermano la violenza domestica come un'esperienza traumatica con consistenti conseguenze a lungo termine sulla salute fisica e psichica delle vittime. La dipendenza appare una variabile personologica importante. Si discutono i risultati, i limiti dello studio e la necessità di ulteriori ricerche a livello nazionale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail