Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1) > Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1):1-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Psichiatrica 2004 Marzo;45(1):1-8

lingua: Inglese

Violent video game exposure and aggression. A literature review

Carnagey N. L., Anderson C. A.


PDF  


Nel corso degli ultimi 30 anni, l'industria dei videogiochi si è trasformata in un business plurimiliardario. Un numero sempre crescente di bambini e di adulti dedica del tempo ai videogiochi per computer, ai videogiochi per console e ai videogiochi on-line. La violenza figura come uno dei motivi dominanti nella maggior parte dei videogiochi più popolari. Il presente articolo offre una review aggiornata della letteratura circa gli effetti dell'esposizione a videogiochi violenti sulle variabili comportamentali legate all'aggressività. L'esposizione a videogiochi violenti determina un aumento dell'aggressività nella sfera comportamentale, in quella cognitiva e in quella affettiva. L'esposizione a videogiochi violenti determina anche un incremento nella fisiologica desensibilizzazione agli episodi di natura violenta che accadono nella vita reale e una diminuzione dei comportamenti di tipo solidale con chi è in difficoltà. La recente letteratura scientifica riguardante i videogiochi viene interpretata nei termini del Modello Generale di Aggressione. Vengono inoltre discusse le differenze tra l'esposizione a videogiochi e violenti e a programmi televisivi violenti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail