Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2003 March;44(1) > Minerva Psichiatrica 2003 March;44(1):39-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Psichiatrica 2003 March;44(1):39-46

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Antipsicotici e implicazioni metaboliche. Valutazione sulla casistica dell’U.O. di Psichiatria di Aosta

Spanarello S., Beoni A. M., Mina G., Colotto A.


PDF  


Obiettivo. Obiettivo degli autori è stato quello di raffrontare, all'interno della casistica dell'Unità Operativa di Psichiatria, le varie molecole di antipsicotici valutandone le eventuali implicazioni dismetaboliche al fine di individuare delle ipotetiche linee guida che, nel contempo, considerassero anche altri parametri quali alimentazione e stili di vita.
Metodi. Lo studio, retrospettivo, si è basato sull'esame dei database e delle cartelle cliniche dell'U.O. di psichiatria di Aosta e sono stati selezionati i pazienti in base a diagnosi, esistenza di valutazioni periodiche ponderali ed ematochimiche con particolare riferimento ai valori di glicemia, colesterolemia e trigliceridemia. Si è inoltre tenuto conto dell'esistenza o meno di fattori di rischio quali obesità, familiarità per diabete o per ipercolesterolemia. Il campione è stato suddiviso in gruppi a seconda della molecola antipsicotica usata e successivamente i gruppi sono stati assemblati in due gruppi più vasti a seconda se il trattamento fosse stato effettuato con antipsicotici tipici oppure con antipsicotici atipici.
Risultati. I risultati non hanno evidenziato correlazioni statisticamente significative tra utilizzo di antipsicotici atipici e iperglicemia. Hanno invece rivelato una correlazione positiva fra utilizzo di antipsicotici tipici e aumento ponderale e/o iperlipidemia.
Conclusioni. Le valutazioni di questo studio osservazionale portano gli Autori a concludere, fra l'altro, che iperglicemia, iperlipemia e aumento ponderale sono fenomeni legati a genesi multifattoriale, aspetto genetico e condotta di vita compresi. Il miglioramento della qualità della vita e la miglior compliance alla terapia ottenuti con gli antipsicotici atipici diventano elementi importanti nella valutazione di protocolli terapeutici efficaci.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail