Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2001 Settembre;42(3) > Minerva Psichiatrica 2001 Settembre;42(3):231-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Minerva Psichiatrica 2001 Settembre;42(3):231-8

lingua: Italiano

Impiego ed efficacia del citalopram nella depressione reattiva postcontusiva. Rivisitazione di una coorte di 30 casi

Fargione G., Zingale A.


PDF  


Obiettivo. La depressione del tono dell'umore è una frequente sequela dei traumi cranici e cervicali minori. In questo studio clinico-farmacologico è stata saggiata l'efficacia del citolapram, un inibitore del recupero della serotonina nel contesto del trattamento di questo tipo di depressione reattiva.
Metodi. Un gruppo di 30 pazienti ambulatoriali, di età media 37 anni con età compresa fra 18 e 45 anni e senza patologie e relativa terapia pre ed extra traumatica, equamente distribuiti per sesso, affetti da sindrome depressiva post-traumatica da contusione cranio-encefalica e/o cervicale sono stati sottoposti a terapia antidepressiva con 20 mg/die la sera di citalopram per 90 giorni con osservazione seriata a T0, T30, T60 e T90 clinica e con SASS (Social Adaptation Self-evaluation Scale).
Risultati e conclusioni. I risultati raggiunti sono compatibili con una valida risposta al trattamento in 28 casi, con una risposta meno significativa nei restanti 2 casi, senza riscontro di importanti disturbi collaterali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail