Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2000 September;41(3) > Minerva Psichiatrica 2000 September;41(3):155-64

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Psichiatrica 2000 September;41(3):155-64

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

The children’s play therapy instrument (Analisi longitudinale di un caso)

Rossi G., Strik Lievers L., Gelmi V.


PDF  


Scopo di questo lavoro è di presentare il Children's Play Therapy Instrument (CPTI) e sperimentarne l'applicazione nello studio longitudinale nel tempo di uno stesso paziente.
Il CPTI è una scala di valutazione dell'attività del bambino nel corso della ludoterapia individuale. È stata recentemente creata da Paulina Kernberg della Cornell University, New York, della quale abbiamo avuto la preziosa supervisione per questo studio. Lo strumento è costituito da una griglia, in cui sono riportati i numerosi parametri in base ai quali valutare l'attività del bambino, e da un manuale che fornisce definizioni operative ed esempi clinici. Il paziente che abbiamo valutato è un bambino di 4 anni e mezzo trattato da P. Kernberg per una grave ansia da separazione. Il CPTI è stato utilizzato su tutta la terapia, durata complessivamente 3 mesi. Ogni sessione è stata videoregistrata e poi analizzata.
La griglia è risultata rispecchiare con notevole fedeltà ogni singola seduta di ludoterapia. L'analisi longitudinale ha messo chiaramente in risalto le aree patologiche nel comportamento del bambino e ha fornito risultati paralleli all'evoluzione clinica, potendone venir considerata un indice attendibile.
Il CPTI si propone come valido presidio per la valutazione dell'attività del bambino in quanto permette al clinico di ottenere dati obiettivabili, utili sia nel momento diagnostico che in quello terapeutico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail