Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 1999 December;40(4) > Minerva Psichiatrica 1999 December;40(4):237-48

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Psichiatrica 1999 December;40(4):237-48

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Fattori prognostici nell'anoressia nervosa ad esordio precoce

Muratori F., Luccherino L., Bianco S., Mengheri L.


PDF  


Obiettivo. Scopo di questo lavoro è l'evidenziazione di alcuni fattori prognostici nei disturbi anoressici esorditi prima dei 18 anni.
Metodi. Ciò è stato fatto mediante rivalutazione clinica di un campione di trenta adolescenti esaminato in fase di esordio del disturbo.
Risultati. Vengono identificate tre possibili forme di evoluzione: verso la guarigione totale, verso la permanenza di un disturbo alimentare e verso l'organizzazione di un disturbo psichiatrico. A partire da tale distinzione vengono identificati alcuni fattori prognostici: l'età di insorgenza precoce (<13 anni) prevale nelle evoluzioni verso un disturbo psichiatrico; i trattamenti eseguiti non hanno un ruolo nell'evoluzione del disturbo mentre un breve tempo intercorso tra esordio del disturbo e ricovero ospedaliero ha un importante ruolo prognostico positivo; fattore prognostico positivo è anche il mantenimento di un buon profitto scolastico; fattore prognostico negativo è invece la persistenza di una compromissione delle relazioni sociali.
Conclusioni. Sulla base di questi dati gli Autori si soffermano sull'importanza della precoce presa in carico psichiatrica per la prevenzione secondaria di questi disturbi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail