Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 1999 September;40(3) > Minerva Psichiatrica 1999 September;40(3):219-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PSICHIATRICA

Rivista di Psichiatria, Psicologia e Psicofarmacologia


Official Journal of the Italian Society of Social Psychiatry
Indexed/Abstracted in: EMBASE, e-psyche, PsycINFO, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Psichiatrica 1999 September;40(3):219-30

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L'intervento psicofarmacologico nell'urgenza psichiatrica

Bogetto F., Bellizia L., Bonatto Revello R., Ferro G., Maina G., Ravizza L.


PDF  


Le emergenze psichiatriche possono derivare da una notevole varietà di condizioni. La percezione che un problema costituisce un'emergenza è spesso soggettiva e talvolta riflette l'ansia degli altri piuttosto che una reale necessità di valutazione e trattamento d'urgenza. Così, un'emergenza psichiatrica, che richiede intervento immediato a causa del potenziale pericolo per il paziente o le altre persone, deve essere distinto da una crisi psichiatrica. Questo lavoro esamina i più recenti studi sul trattamento psicofarmacologico dei comportamenti agitati, aggressivi o distruttivi nei pazienti psicotici. Per quanto i neurolettici rimangano il fondamento dell'intervento farmacologico nell'emergenza, si è generata preoccupazione riguardante gli effetti collaterali, come la sindrome maligna da neurolettici, la discinesia tardiva e i sintomi extrapiramidali. Una varietà di agenti sono stati studiati come alternativi o aggiuntivi a questi farmaci nel tentativo di migliorare la sicurezza e l'efficacia del trattamento acuto. Le benzodiazepine sono tra le classi di farmaci le più spesso discusse ed usate, sebbene periodicamente venga riportato come le benzodiazepine possano essere associate con una perdita di controllo sugli impulsi aggressivi. Le manifestazioni spaziano dall'irritabilità all'aumentata ostilità verbale, fino all'aggressione vera e propria. Gli Autori passano in rassegna l'attuale letteratura riguardante antipsicotici e benzodiazepine e riassumono i risultati di molti studi sulla «Rapid Tranquillization», che sono apparsi circa quindici anni fa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail