Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2010 Dicembre;49(4) > Minerva Pneumologica 2010 Giugno;49(2).211-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pneumologica 2010 Giugno;49(2).211-7

lingua: Inglese

Ricerca dei fattori correlati al paziente nella non-aderenza nella COPD

Braido F., Baiardini I., Balestracci S., Vyshka S., Colombo B., Stagi E., Ferraioli G., Canonica G. W.

1 Allergy and Respiratory Disease Clinic, S. Martino Hospital, Padiglione Maragliano, Genoa, Italy;
2 Department of Epidemiology, Biostatistic and Clinical Trials, National Cancer Institute Genoa, Italy


PDF  


Obiettivo. L’aderenza al trattamento, che ancora rimane il principale problema nelle malattie croniche, può essere influenzata da differenti fattori correlati alla patologia, al trattamento, alla relazione medico-paziente ed al paziente stesso. Questa indagine ha avuto lo scopo di indagare la conoscenza dei fattori correlati al paziente, il comportamento, la soddisfazione, l’umore, i quali potrebbero limitare l’aderenza alle cure nei pazienti affetti da patologia polmonare ostruttiva cronica (chronic obstructive pulmonary disease, COPD).
Metodi. I pazienti affetti da COPD sono stati intervistati in corso di visita per compilare una “scheda di aderenza nella COPD” (Adherence Schedule in COPD, ASiC) e per essere valutati sulla base di una scala di depressione per l’ansia da ospedale (Hospital Anxiety an Depression Scale, HADS).
Risultati. Sono stati arruolati novanta pazienti affetti da COPD. Le domande cognitive hanno rivelato che il 30% dei pazienti hanno scarsa conoscenza della patologia e che il 25% non è in grado di riconoscere i sintomi di peggioramento. L’indagine comportamentale ha mostrato che il 51% accetta difficilmente la malattia e che il 30% accetta i limiti dovuti ad essa, mentre il 70% non si è dimostrato capace di ricordare i parametri clinici. Gli indici di soddisfazione al trattamento hanno mostrato che il 74% dei pazienti è consapevole che i benefici della cura sono maggiori degli svantaggi, l’84% si è mostrato conscio del bisogno di cure, sebbene il 25% dichiara di assumere i farmaci in maniera irregolare; il 20.6% dei pazienti riporta leggera ansia, il 9.5% ansia moderata e il 6.4% mostra invece grave ansia. Il 14.8% dei pazienti è colpito da leggera depressione, mentre il 18% mostra depressione moderata e l’8.2% grave depressione.
Conclusioni. I pazienti affetti da COPD presentano un profilo specifico di conoscenza della patologia, aspettative e comportamento, fattori che dovrebbero essere analizzati e presi in considerazione nel pianificare gli interventi atti a migliorare l’aderenza alla cura della malattia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail