Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2009 June;48(2) > Minerva Pneumologica 2009 June:48(2):111-28

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pneumologica 2009 June:48(2):111-28

lingua: Italiano

Ruolo dello stress ossidativo nella patogenesi delle broncopneumopatie croniche ostruttive in fase stabile

Saturni S. 1, Caramori G. 1, Paredi P. 2, Casolari P. 1, Contoli M. 1, Ciaccia A. 1, Papi A. 1

1 Centro di Ricerca su Asma e BPCO Università di Ferrara, Ferrara, Italia
2 Dipartimento per le malattie respiratorie Imperial College, Londra, Gran Bretagna


PDF  


La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) in fase stabile si associa ad un significativo stress ossidativo nelle vie aeree inferiori ed a livello sistemico. Il fumo di sigaretta costituisce la principale fonte di ossidanti/nitrosanti per i polmoni dei pazienti con BPCO in fase stabile, ma lo stress ossidativo può derivare anche da altre fonti esogene come l’inquinamento atmosferico o l’ossigenoterapia, e da numerose fonti endogene. Numerosi studi clinici hanno dimostrato un aumento dello stress ossidativo nei liquidi biologici (sangue, urine, aria espirata, espettorato, lavaggio broncoalveolare) e nei tessuti polmonari dei pazienti con BPCO in fase di stabilità clinica, rispetto a gruppi di controllo di soggetti fumatori e non fumatori con normale funzionalità respiratoria.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail