Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2008 Giugno;47(2) > Minerva Pneumologica 2008 Giugno;47(2):63-72

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pneumologica 2008 Giugno;47(2):63-72

lingua: Inglese

Trapianto polmonare in caso di sarcoidosi

Morgenthau A. S., Michael C., Lannuzzi M.

Department of Medicine Division of Pulmonary, Critical Care and Sleep Medicine Mount Sinai School of Medicine New York, NY, USA


PDF  ESTRATTI


La sarcoidosi è una malattia granulomatosa sistemica a eziologia ignota, caratterizzata da una variabile presentazione clinica e decorso. Più del 90% dei pazienti con sarcoidosi presenta una patologia polmonare. I corticosteroidi alleviano i sintomi nella maggior parte dei pazienti, ma circa il 30% di essi sviluppa una malattia cronica e progressiva. La fibrosi polmonare end-stage è la più frequente causa di morte. Il trapianto di polmone è un’opzione terapeutica per i pazienti sarcoidotici con fibrosi end-stage, ma dovrebbe essere considerata solo quando la terapia medica massimale sia fallita. L’uso sistema del Lung Allocation Score ha sostituito un sistema basato puramente sui tempi d’attesa con uno che cerca di ottenere un bilancio tra tempi di attesa e probabilità di sopravvivenza in lista d’attesa e dopo il trapianto stesso. La mortalità per sarcoidosi nei pazienti in lista per il trapianto polmonare è strettamente correlata all’aumento della pressione atriale destra. I pazienti con una concomitante ipertensione polmonare dovrebbero essere prontamente riferiti per il trapianto polmonare. I pazienti afro-americani con sarcoidosi presentano un rischio di morte più che doppio trapianto polmonare. La sarcoidosi può recidivare dopo il trapianto di polmone. I pazienti con sarcoidosi recidivante raramente presentano sintomi polmonari o modificazioni radiologiche in accordo con la malattia. Le tecniche di ibridazione fluorescente in situ evidenziano che i granulomi che ricompaiono nel polmone trapiantato siano derivati dalle cellule immunitarie del ricevente. Ulteriori studi sono necessari per elucidare i meccanismi immunologici che mediano la recidiva di sarcoidosi.

inizio pagina