Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2008 Marzo;47(1) > Minerva Pneumologica 2008 Marzo;47(1):11-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pneumologica 2008 Marzo;47(1):11-5

Il ciclo mestruale modifica gli indici spirometrici nelle giovani donne regolarmente mestruate?

Rubini A. 1, Parmagnani A. 1, Redaelli M. 1, Catena V. 2, Del Monte D. 3

1 Section of Physiology Department of Human Anatomy and Physiology University of Padua, Italy
2 Intensive Care Unit Bassano del Grappa Hospital ULSS 3, Vicenza, Italy
3 Intensive Care Unit Camposampiero Hospital, ULSS 15, Padua, Italy


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo dello studio è stato quello di verificare la possibile influenza del ciclo mestruale e delle fluttuazioni dei livelli ormonali a esso associate sulla performance spirometrica e sui principali indici spirometrici in giovani donne regolarmente mestruate.
Metodi. Prove spirometriche complete sono state eseguite utilizzando un dispositivo spirometrico standard in 12 giovani donne regolarmente mestruate durante i periodi mestruale, peri-ovulatorio e nella fase luteale del ciclo mestruale. Tutte le misurazioni sono state eseguite al mattino, per evitare il possibile effetto delle influenze circadiane.
Risultati. Non sono state evidenziate differenze nei principali indici spirometrici durante le diverse fasi del ciclo mestruale, eccetto che per il picco di flusso espiratorio (peak expiratory flux, PEF), il cui valore medio è risultato superiore nella fase peri-ovulatoria che in quella luteale, e per il massimo flusso espiratorio (maximal expiratory flow, MEF)75 il cui valore medio è risultato superiore nella fase mestruale che in quella luteale. Le differenze sono probabilmente dovute agli indici tipicamente sforzo-dipendenti che, come noto, sono largamente influenzati dalla tipica variabilità delle misurazioni spirometriche.
Conclusioni. Poiché PEF e sono tipicamente indici sforzo-dipendenti, il ciclo mestruale non modifica significativamente i principali indici spirometrici. Pertanto, è ragionevole non prendere in considerazione le diverse fasi del ciclo mestruale per l’esecuzione delle prove spirometriche standard, come avviene abitualmente.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail