Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2007 September;46(3) > Minerva Pneumologica 2007 September;46(3):151-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pneumologica 2007 September;46(3):151-6

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

Associazione della sindrome da apnee ostruttive con l’iperinsulinemia negli adolescenti con obesità severa

Kalra M. 1, Kumar S. 1, Chakraborty R. 2, Fitz K. 1, Wilson K. 3, Inge T. 3

1 Division of Pulmonary Medicine Cincinnati Children's Hospital Department of Pediatrics at University of Cincinnati, Cincinnati, Ohio, USA
2 Center for Genome Information Department of Environmental Health University of Cincinnati, Cincinnati, Ohio, USA
3 Division of Pediatric and Thoracic Surgery Cincinnati Children’s Hospital Cincinnati, Ohio, USA


PDF  


Obiettivo. Lo scopo del lavoro era determinare l’associazione tra la sindrome da apnee ostruttive (obstructive sleep apnea syndrome, OSAS) e i livelli insulinemici negli adolescenti con obesità di grado severo.
Metodi. Abbiamo eseguito una revisione dei dati demografici, biochimici e polisonnografici relativi a tutti gli adolescenti con indice di massa corporea (body mass index, BMI) compreso tra 40 e 60 kg/m2 sottoposti a chirurgia bariatrica al Cincinnati Children’s Hospital and Medical Center. L’OSAS è stata definita da un indice apnea-ipopnea (apnea-hypopnea index, AHI) ≥5 e considerata severa in presenza di un AHI ≥15. I pazienti con OSAS sono stati confrontati a soggetti controllo (AHI <5) per i valori di insulinemia a digiuno, colesterolo e trigliceridi. Allo scopo di identificare l’associazione indipendente dell’OSAS con i livelli di insulinemia a digiuno, i soggetti con OSAS severa sono stati confrontati con controlli dotati di simili BMI, sesso ed età.
Risultati. Dei 53 pazienti inizialmente sottoposti a chirurgia bariatrica, 34 hanno soddisfatto i criteri di inclusione. L’età media di tutti i soggetti era di 17,7±0,3 anni, con un BMI medio di 51,6±0,9 kg/m2; il 70% dei pazienti era di sesso femminile. L’OSAS è stata riscontrata in 21 soggetti (61%). Il gruppo con OSAS (n=21) ha presentato livelli significativamente più alti di insulinemia a digiuno rispetto al gruppo senza OSAS (n=13; 44,7±3,6 µU/ml contro 29,8 µU/ml±5,1, P=0,01). I gruppi, tuttavia, non hanno presentato differenze in termini di BMI, rapporto vita/fianchi, percentuale di grasso corporeo, livelli di trigliceridi o colesterolo. I livelli di insulinemia sono risultati significativamente correlati con l’AHI (Spearman r=0,46, P=0,01) in tutto il gruppo di studio. La potenza dell’associazione è risultata simile nel sottogruppo di pazienti sottoposti a polisonnografia.
Conclusioni. I nostri dati suggeriscono che, nei soggetti adolescenti con obesità severa, la presenza di OSAS si associa con l’insulinemia a digiuno indipendentemente dal grado di obesità.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail