Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2003 Dicembre;42(4) > Minerva Pneumologica 2003 Dicembre;42(4):211-22

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pneumologica 2003 Dicembre;42(4):211-22

lingua: Italiano

Apnee ostruttive e patologie respiratorie. L'overlap syndrome

Cammarella I., Comite P., De Luca N., Paoletti V.


PDF  


Le apnee notturne di tipo ostruttivo (obstructive sleep apnea, OSA) e le apnee di tipo centrale (central sleep apnea, CSA) sono attualmente oggetto di attenzione e interesse clinico sia per quanto riguarda l'eziopatogenesi sia per la diminuzione dell'attesa di vita osservata in individui affetti da tale patologia.
Qualunque sia la causa che scateni gli eventi apnoici, è importante sottolineare che ciascuna di queste induce ipossiemia che sembrerebbe associata a molteplici complicanze ematologiche, cerebrali e cardiache, tra cui ipertensione polmonare, cuore polmonare e aritmie letali che spesso sono responsabili di morte improvvisa.
È per questo che il medico deve saper riconoscere i sintomi e i segni di una eventuale apnea notturna, ma è ancora più importante che sappia sospettare la presenza della patologia qualora non sia evidente una caratteristica sintomatologia.
Suscita, inoltre, particolare attenzione il fatto che queste alterazioni della respirazione siano particolarmente presenti nei soggetti con malattie ostruttive broncopolmonari (chronic obstructive pulmonary disease, COPD): in questo caso si parla, comunemente, di overlap syndrome.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail