Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2002 December;41(4) > Minerva Pneumologica 2002 December;41(4):137-54

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pneumologica 2002 December;41(4):137-54

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L'asma in età pediatrica

Ronchetti R., Villa M. P., Barreto M.


PDF  


Il concetto di cronicità dell'asma, sottolineato da recenti definizioni della malattia, poggia sulle caratteristiche della risposta infiammatoria delle vie aeree e sul progressivo instaurarsi di modifiche strutturali e funzionali irreversibili, il cosiddetto «airway remodelling». Nelle età pediatriche le caratteristiche di cronicità e irreversibilità sono discutibili. Vari fenotipi di asma con gradi variabili di severità o persistenza si individuano nel bambino; inoltre, molti pazienti con «wheezing» ricorrente nella prima infanzia non sviluppano asma nelle età successive.
Negli ultimi anni è aumentata la prevalenza di asma, specie delle forme lievi. Tuttavia la tendenza, ormai stabilizzata in Italia, è ancora in crescita in altri paesi occidentali. Le nostre ricerche hanno dimostrato un aumento della risposta cutanea all'istamina che determina una maggiore prevalenza di prove cutanee «positive». Il crescente ritrovamento di forme cliniche con associati sintomi gastrointestinali è almeno in parte attribuibile a sostanze ingerite con cibi e bevande che derivano dall'intervento tecnologico sull'ambiente. Le caratteristiche delle nuove forme di asma obbligano ad una oculata analisi clinica e funzionale. In aggiunta ai test di funzionalità respiratoria e all'analisi degli eosinofili e dei markers di flogosi nel sangue e nello espettorato esistono nuovi metodi non invasivi per valutare la flogosi delle vie aeree. Di particolare utilità risulta l'analisi dell'ossido nitrico nell'aria espirata, nonché dei suoi metaboliti e altri markers di flogosi allergica e di stress ossidativo nel condensato dell'espirato. Poiché in età pediatrica l'uso prolungato di steroidi inalati aumenta il rischio di ritardo della crescita, la terapia dell'asma deve essere guidata dal criterio clinico e dai vari accertamenti, piuttosto che da criteri rigidamente prestabiliti. Il coinvolgimento della famiglia e del bambino stesso nel monitoraggio della malattia è condizione fondamentale del successo terapeutico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail