Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2001 December;40(4) > Minerva Pneumologica 2001 December;40(4):167-92

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pneumologica 2001 December;40(4):167-92

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Gli antileucotrieni. Una nuova classe farmacologica nella terapia dell’asma

Solidoro P.


PDF  


È stata recentemente studiata e testata in vivo ed in vitro una nuova classe di farmaci, gli antagonisti dei recettori dei leucotrieni e gli inibitori della sintesi dei leucotrieni che ha evidenziato effetti interessanti nel controllo della patologia asmatica. L'asma è una patologia infiammatoria cronica e pertanto deve essere sottoposta ad una terapia di fondo antiinfiammatoria e sintomatica. La scarsa compliance alla terapia inalatoria con gli erogatori disponibili è una delle cause di un controllo terapeutico non completamente soddisfacente. Sono adesso disponibili in Italia due antileucotrieni, lo zafirlukast e il montelukast, entrambi antagonisti dei recettori dei cisteinil-leucotrieni che migliorano i sintomi ed inibiscono alcuni dei mediatori dell'asma. La loro somministrazione orale (rispettivamente in bi- e in monosomministrazione giornaliera) migliora la compliance alla terapia del paziente. Effetti collaterali correlati all'assunzione sono rari ed il ruolo degli antileucotrieni nel ridurre i dosaggi di corticosteroidi limita gli effetti collaterali steroidei. In questa review ci soffermeremo sui limiti attuali della terapia dell'asma, sulla storia e sulla biochimica degli antileucotrieni, sullo sviluppo farmacologico e sull'utilità in particolare nelle allergie stagionali, nell'asma indotta da esercizio fisico, notturna e indotta da aspirina, sulle interessanti prospettive nelle patologie rinobronchiali e infine sul loro impatto sui costi sociali. Lo scopo è l'approfondimento di un nuovo strumento nella terapia dell'asma lieve-moderata-severa persistente in accordo con le linee guida dell'OMS.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail