Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2000 September-December;39(3-4) > Minerva Pneumologica 2000 September-December;39(3-4):137-41

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PNEUMOLOGICA

Rivista sulle Malattie dell’Apparato Respiratorio


Official Journal of the Italian Society of Thoracic Endoscopy
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Pneumologica 2000 September-December;39(3-4):137-41

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Elevati valori di CPK e CPK MB in 5 casi di broncopolmonite (Un esempio di rabdomiolisi minore)

Bartucci G., Lovreglio V.


PDF  


Su un totale di 35 casi di broncopolmonite viene segnalata la presenza di 5 pazienti (14,3%) di sesso maschile, di età compresa tra 23 e 82 anni, con elevazione transitoria degli enzimi CPK, CPK MB, LDH, aHBDH, GOT e GPT. Questo viene attribuito ad una rabdomiolisi minore, cioè ad espressione unicamente enzimatica e perciò senza mioglobinemia e mioglobinuria.
Il CPK è risultato elevato in tutti i 5 pazienti raggiungendo il picco tra la I e la III giornata, normalizzandosi in 4 dei 5 pazienti tra la IV e l'VIII giornata; in un paziente, infatti, la normalizzazione non si verificava essendo deceduto per shock settico.
L'isoenzima CPK MB risultava elevato in 4 dei 5 pazienti poiché in uno risultava normale sia in assoluto che in percentuale rispetto al CPK totale; il valore più elevato del CPK MB era quello della I giornata in tutti i 4 pazienti, normalizzandosi tra la II e la V giornata in 3 pazienti su 4 (la normalizzazione, infatti, non avveniva nel paziente deceduto).
Gli Autori sottolineano che nei casi venuti alla loro osservazione solamente in 2 pazienti su 5 il valore dei CPK ha superato di cinque volte il valore massimo normale e che in 3 pazienti su 4, e particolarmente in 1, il valore del CPK MB era fortemente indicativo di danno miocardico raggiungendo in questo caso il 31% del valore del CPK totale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail