Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2012 Ottobre;64(5) > Minerva Pediatrica 2012 Ottobre;64(5):471-92

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

  CARDIOLOGIA PEDIATRICA


Minerva Pediatrica 2012 Ottobre;64(5):471-92

lingua: Inglese

Diagnosi e gestione dell’insufficienza cardiaca nel feto

Davey B., Szwast A., Rychik J.

Cardiac Center at The Children’s Hospital of Philadelphia, Philadelphia, PA, USA


PDF  


L’insufficienza cardiaca può essere definita come l’incapacità del cuore di supportare in maniera adeguata la circolazione corporea. Nel feto, l’insufficienza cardiaca può essere causata da una miriade di fattori che includono anomalie dello shunt fetale, cardiomiopatie genetiche, malformazioni extracardiache, aritmie e cardiopatia congenita strutturale. Con i progressi ecografici si è sviluppata la capacità di caratterizzare numerose condizioni complesse, precedentemente poco comprese. L’ecocardiografia fetale fornisce gli strumenti necessari per valutare e comprendere le diverse fisiologie che contribuiscono all’insufficienza cardiaca nel feto. Nella presente review, esploreremo i diversi meccanismi di insufficienza cardiaca in questa popolazione di pazienti unica ed evidenzieremo il ruolo dell’ecocardiografia fetale nell’attuale gestione di queste condizioni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

Rychik@email.chop.edu