Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2012 Giugno;64(3) > Minerva Pediatrica 2012 Giugno;64(3):271-87

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532

 

Minerva Pediatrica 2012 Giugno;64(3):271-87

AGGIORNAMENTI IN PEDIATRIA 

Celiachia: una panoramica, dalla fisiopatologia al trattamento

Mubarak A., Houwen R. H. J., Wolters V. M.

Departments of Pediatric Gastroenterology Utrecht University Medical Center, Utrecht, The Netherlands

La celiachia è una delle condizioni immunomediate più comuni, con una prevalenza mondiale di circa l’1%, nonostante un paio di decenni fa si credeva che la malattia fosse estremamente rara. La celiachia è caratterizzata da un’inadeguata risposta infiammatoria al glutine in individui geneticamente suscettibili. In tale risposta infiammatoria, sono coinvolte sia l’immunità specifica sia quella aspecifica. Il quadro clinico della celiachia è variabile e va da una sindrome di malassorbimento grave a casi silenti. Anticorpi specifici della malattia possono aiutare a selezionare i pazienti per una biopsia dell’intestino tenue, considerata l’esame standard di riferimento per la diagnosi della malattia. Tuttavia, in pazienti selezionati, la sierologia può essere sufficiente per confermare la diagnosi e la biopsia non è necessaria. Finora, l’unico trattamento per la celiachia è quello di rispettare un severo regime alimentare privo di glutine per tutta la vita. Obiettivo della presente review è quello di riassumere la letteratura corrente sull’epidemiologia e sulla fisiopatologia della celiachia e di discutere degli approcci diagnostici e terapeutici.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina