Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2012 April;64(2) > Minerva Pediatrica 2012 April;64(2):159-69

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

  NEFROLOGIA PEDIATRICA


Minerva Pediatrica 2012 April;64(2):159-69

lingua: Inglese

Emodialisi cronica in pazienti pediatrici: aspetti pratici e tecnici del suo utilizzo

Harshman L. A., Neuberger M. L., Brophy P. D.

Department of Pediatrics, Pediatric Nephrology, Dialysis and Transplantation, University of Iowa Children’s Hospital, University of Iowa, Carver College of Medicine, Iowa City, IA, USA


PDF  


La nefropatia cronica (chronic kidney disease, CKD) rappresenta una riduzione progressiva della funzionalità renale con durata superiore ai tre mesi, dovuta ad anomalie funzionali e/o strutturali dei reni, le quali possono portare a un danneggiamento renale irreversibile. Il termine “terapia di supporto renale” (RST) caratterizza generalmente lo spettro delle terapie dialitiche disponibili per supportare l’esistente funzionalità renale in pazienti nefropatici cronici durante la progressione verso la nefropatia in stadio terminale (ESRD) e/o il trapianto renale. Le modalità di RST cronica includono l’emodialisi tradizionale, la dialisi peritoneale e le terapie emodialitiche a domicilio. La modalità scelta per fornire una RST al paziente pediatrico è spesso guidata da numerosi fattori, incluse le risorse istituzionali, l’esperienza locale, le caratteristiche del paziente, gli obiettivi del trattamento e la preferenza del medico. L’RST cronica in una popolazione pediatrica richiede l’utilizzo flessibile di molteplici modalità di somministrazione per garantire un’assistenza efficace durante l’infanzia fino all’età adulta e non viene generalmente avviata finché il GFR non si riduce a 15-30 ml/min per 1,73 m2, sebbene le soglie per l’inizio di una RST possano variare tra i pazienti. La presente review fornirà una panoramica degli attuali approcci gestionali e tecnici per i pazienti pediatrici che necessitano di emodialisi cronica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

patrick-brophy@uiowa.edu