Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2011 December;63(6) > Minerva Pediatrica 2011 December;63(6):467-71

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2011 December;63(6):467-71

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Prevalenza di disturbi del peso corporeo tra le studentesse adolescenti in Tarka, Nigeria

Goon D. T. 1, Toriola A. L. 1, Uever J. N. 2, Wuam S. 3, Toriola O. M. 4

1 Centre for Biokinetics, Recreation and Sport Science, University of Venda, Thohoyandou, South Africa; 2 Department of Sports, Rehabilitation and Dental Sciences, Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa; 3 Department of Human Kinetics and Health Education, Benue State University, Makurdi, Nigeria; 4 Department of Physical and Health Education, College of Education, Katsina-Ala, Nigeria; 5 Department of Primary Education, (Physical Education Unit), University of Swaziland, Kwaluseni, Swaziland


PDF  


Obiettivo. La prevalenza di sovrappeso e obesità è in aumento in tutto il mondo, sia nei paesi in via di sviluppo sia nei paesi sviluppati e l’obesità infantile rappresenta un grave problema di salute pubblica. Tuttavia, esistono pochi studi riguardanti la prevalenza di obesità tra le adolescenti nigeriane che vivono in una comunità rurale. Questo studio trasversale ha avuto quindi lo scopo di determinare la prevalenza di sovrappeso e obesità tra 772 studentesse di scuola secondaria tra 12-18 anni che vivono a Wannune, Tarka, in Nigeria.
Metodi. Le partecipanti sono stati selezionati da cinque scuole tramite campionamento intenzionale. Sono stati misurati i dati antropometrici riguardanti l’altezza e il peso ed è stato calcolato l’indice di massa corporea (IMC). Sono stati utilizzati i valori cut-off dell’IMC dei centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) per generare quattro categorie come segue: IMC <5o percentile, “sottopeso”; da IMC ≥5o a <85o percentile, “peso normale”; da IMC ≥85o a <95o percentile, “a rischio di sovrappeso”; e IMC ≥95o percentile, “sovrappeso e obeso”.
Risultati. I risultati hanno indicato che il 70,1% dei partecipanti presentava un IMC normale, il 7,5% era sovrappeso/obeso mentre il 12,5% era a rischio di sovrappeso e il 9.9% era sottopeso. Il livello di obesità, sovrappeso e sottopeso osservato all’interno del nostro campione è abbastanza alto, e indica che sovrappeso e obesità si verificano anche tra le adolescenti nigeriane che vivono in ambienti rurali.
Conclusioni. Considerato che la sovranutrizione e la sottonutrizione sono evidenti tra le studentesse adolescenti in Tarka è consigliabile che i responsabili politici e i professionisti della salute elaborino e attuino strategie per prevenire i disturbi del peso corporeo nei bambini.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

toriolaal@tut.ac.za