Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2011 August;63(4) > Minerva Pediatrica 2011 August;63(4):257-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2011 August;63(4):257-62

lingua: Inglese

Trombocitosi reattiva in bambini con infezioni virali del tratto respiratorio

Haidopoulou K. 1, Goutaki M. 1, Lemonaki M. 1, Kavga M. 1, Papa A. 2

1 Fourth Department of Pediatrics, School of Medicine, Aristotle University of Thessaloniki, Thessaloniki, Greece;
2 First Department of Microbiology, School of Medicine, Aristotle University of Thessaloniki, Thessaloniki, Greece


PDF  


Obiettivo. La trombocitosi secondaria è frequente nei bambini ed è associata a diverse infezioni del tratto respiratorio, più spesso batteriche che virali. L’obiettivo di questo studio era di analizzare l’incidenza e il significato clinico della trombocitosi in bambini con infezione del tratto respiratorio inferiore causata da patogeni virali.
Metodi. Questo studio ha analizzato in maniera retrospettiva i dati clinici relativi a 92 bambini per la presenza di trombocitosi, di età compresa tra 10 giorni e 8 anni, ricoverati per infezione virale del tratto respiratorio inferiore (conta piastrinica >500x109/l).
Risultati. La trombocitosi è stata riscontrata nel 59,78% dei pazienti. Vi era una differenza significativa per l’età, confrontando i bambini con o senza trombocitosi (P=0,002). All’ingresso, non vi era differenza tra i due gruppi in termini di distribuzione del sesso, SaO2, punteggio di gravità clinica e livelli di PCR. I pazienti con infezione da RSV avevano una conta piastrinica significativamente superiore (P=0,003). Una grave trombocitosi (conta piastrinica >1 000x109/l) è stata riscontrata in otto pazienti (8,7%), sette dei quali erano neonati con bronchiolite da RSV. Tutti i bambini sono guariti senza complicanze e senza la necessità di profilassi con farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici.
Conclusioni. La trombocitosi reattiva è di frequente riscontro nella popolazione di bambini ricoverati per infezione virale del tratto respiratorio inferiore. Essa rappresenta un fenomeno reattivo e non indica una causa batterica o un quadro clinico grave. La profilassi routinaria con farmaci antiaggreganti piastrinici o ulteriori accertamenti non sono necessari.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

haidoka@auth.gr