Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2011 June;63(3) > Minerva Pediatrica 2011 June;63(3):201-15

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Pediatrica 2011 June;63(3):201-15

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Interventi preventivi precoci in adolescenti esposti ad un evento potenzialmente traumatico

Berkowitz S. J. 1, 2, Watson P. J. 3, Brymer M. J. 3, 4

1 Department of Clinical Psychiatry, University of Pennsylvania School of Medicine Philadelphia, PA, USA; 2 Yale University Child Study Center, New Haven, CT, USA; 3 National Center for Child Traumatic Stress and the National Center for PTSD, Washington, DC, USA; 4 Department of Psychiatry and Biobehavioral Sciences, University of California, Los Angeles, CA, USA


PDF  


Lo sviluppo di interventi precoci di medicina preventiva per soggetti esposti ad un evento potenzialmente traumatico (EPT) è aumentato enormemente nell’ultima decade. Interventi precoci per soggetti sintomatici diverse settimane dopo l’esposizione a EPT si sono dimostrati efficaci nella prevenzione dello sviluppo del disordine post-traumatico da stress (post-traumatic distress syndrome, PTSD). Tuttavia, l’efficacia di interventi immediati è stata fino ad ora poco studiata. Inoltre, non esistono interventi precoci specifici rivolti agli adolescenti. Chi fornisce gli interventi precoci dovrebbe venire in contatto con l’intera famiglia, e dovrebbe decidere se applicare un modello sia per i bambini che per gli adolescenti o per adulti in base alla particolare necessità dell’adolescente. Questa review analizza diversi aspetti relativi al significato, al timing e all’efficacia di interventi precoci dopo un EPT e tratta i modelli per tutti i gruppi di età, oltre ai modelli disegnati per gli interventi di crisi immediati e ai modelli per quegli individui che sono sintomatici e afflitti nell’immediato periodo post-traumatico. La rapida crescita della formulazione e ricerca di modelli di intervento precoci e il successo di certi modelli nella prevenzione del PTSD cronico sono promettenti al fine di stabilire interventi precoci di medicina preventiva “cost effective”.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

Steven.Berkowitz@uphs.upenn.edu