Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2011 Aprile;63(2) > Minerva Pediatrica 2011 Aprile;63(2):89-92

ULTIMO FASCICOLOMINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

EDITORIALE  


Minerva Pediatrica 2011 Aprile;63(2):89-92

lingua: Inglese

Adolescenti e cancro: discrepanze tra l’apparenza serena e il disagio interiore

Massimo L. M., Caprino D.

Department of Pediatric Hematology and Oncology, G. Gaslini Research Children’s Hospital, Genoa, Italy


PDF  ESTRATTI


Prendersi cura di adolescenti affetti da malattie ad alto rischio è una sfida impegnativa e quotidiana. Spesso gli adolescenti si trovano a disagio e si sentono già “grandi” per stare in un Reparto Pediatrico e al tempo stesso troppo giovani per uno per adulti. È sempre necessario elaborare un approccio dedicato che costruisca un benessere interiore, usando attenzioni speciali, che riflettano il desiderio del paziente di condividere i suoi sentimenti, in particolare di essere ascoltato e considerato. Questo sforzo è una chiave di volta per migliorare la qualità di vita percepita. Il discorso specifico dell’età nell’adolescenza viene trattato raramente mentre, a nostro giudizio, dovrebbe essere un soggetto da affrontare in ampie discussioni. Nel nostro breve articolo riportiamo gli scritti di tre adolescenti affette da cancro che apparentemente erano considerate bene compensate. I loro racconti scritti per il giornalino del Reparto manifestano un grave e profondo disagio interiore.

inizio pagina