Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6) > Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6):605-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6):605-7

lingua: Inglese

Mycoplasma pneumoniae: possibile agente scatenante la malattia di Kawasaki, oppure un’associazione puramente casuale? Primi quattro casi in Italia

Vitale E. A., La Torre F., Calcagno G., Infricciori G., Fede C., Conti G., Chimenz R., Falcini F.

1 Department of Pediatrics, Rheumatology Unit, University of Messina, Messina, Italy;
2 Department of Pediatrics, Rheumatology Unit, University of Florence, Florence, Italy;
3 Department of Pediatrics, Ospedale Civile “Madonna del Soccorso”, S. Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, Italy


PDF  


Sebbene le caratteristiche epidemiologiche e cliniche suggeriscano fortemente una causa infettiva, l’etiologia della malattia di Kawasaki disease (MK) rimane tuttora sconosciuta. L’ipotesi che tossine batteriche agendo da superantigeni possano scatenare la cascata di eventi che portano alla MK è stata dibattuta ampiamente. Riportiamo i casi di quattro bambini affetti da tipica MK in cui era stata riscontrata l’evidenza sierologica di infezione da Mycoplasma pneumoniae.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

vitale@interfree.it