Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6) > Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6):599-603

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,532


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Pediatrica 2010 Dicembre;62(6):599-603

lingua: Inglese

Trattamento della ictiosi congenita con acitretina: caso clinico

Cakmak A., Baba F., Cakmak S., Shermatov K., Karazeybek H.

1 Department of Pediatrics, Harran University School of Medicine, Sanliurfa, Turkey
2 Department of Pathology, Harran University School of Medicine, Sanliurfa, Turkey
3 Department of Ophtalmology, Dicle University School of Medicine, Sanliurfa, Turkey
4 Department of Pediatrics, Harran University School of Medicine, Sanliurfa, Turkey


PDF  


Gli autori hanno valutato l’efficacia clinica, la tollerabilità e la sicurezza dell’acitretina in un paziente affetto da ictiosi. Un neonato affetto da ictiosi che alla nascita appariva con l’aspetto di un “collodion baby”, è stato trattato con acitretina. È stata osservata una discreta risposta alla terapia con acitretina (1 mg/kg/die) somministrata per 6 mesi, con miglioramento delle lesioni cutanee. Tale miglioramento clinico è stato ottenuto in breve tempo dopo il trattamento, con risultati soddisfacenti e buona tolleranza del farmaco. Non sono stati osservati effetti collaterali. La terapia orale con acitretina è efficace nei casi di grave ictiosi congenita.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

alpaycakmak@gmail.com