Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2010 October;62(5) > Minerva Pediatrica 2010 October;62(5):425-30

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA PEDIATRICA

Rivista di Pediatria, Neonatologia, Medicina dell’Adolescenza
e Neuropsichiatria Infantile


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,764


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Pediatrica 2010 October;62(5):425-30

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Uno studio pilota su adolescenti di entrambi i sessi: correlazione tra fenotipo, prestazioni fisiche e familiarità al diabete di tipo 2

Pomara F. 1, Grosso F. 2, Basile D. 3, Polizzi V. 3, Marcianò C. 3, Adamo V. 2, De Vita A. 2, Petrucci M. 3

1 Medeor Poliambulatorio, Palermo, Italia; 2 Federazione Medico Sportiva Italiana – A.M.S. Trapani “Girolamo Mercuriale”, Trapani, Italia; 3 Centro Studi e Ricerche del Centro Universitario Sportivo, Palermo, Italia


PDF  


Gli autori hanno studiato l’influenza della storia familiare al diabete di tipo 2 sui dati fisici di 47 adolescenti sani. In entrambi i sessi, i gruppi con storia familiare positiva (FH+) avevano i più alti valori di statura e peso corporeo (P<0,05 per i soggetti di sesso maschile, non significativo per i soggetti di sesso femmine), circonferenza vita (P<0,05 per i soggetti di sesso maschile, non significativo per i soggetti di sesso femmine), e circonferenza polso (P=0,05 per soggetti di sesso maschile, non significativo per le femmine). Considerando la performance atletica, i maschi FH+ mostravano una performance significativamente più alta in esercizi di potenza rispetto ai maschi FH-; nessuna significativa differenza era riscontrata tra i gruppi di femmine FH+ ed FH-. Lo studio conferma che la storia familiare al diabete di tipo 2 può indurre in entrambi i sessi precoci variazioni del fenotipo e delle performance atletiche ad esse correlate; più ampi studi sono necessari per confermare questi dati e verificare interventi di prevenzione che promuovano significative modifiche dello stile di vita.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

cicciopom@tin.it